Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Straordinario successo dei 100 CELLOS a Veranos de la Villa, con Giovanni Sollima&Enrico Melozzi

Domenica 27 agosto, nel suggestivo Auditorio del parco Tierno Galvan, si e’ svolto l’atteso concerto dei 100 CELLOS, organizzato dal Comune di Madrid in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura di Madrid, che ha chiuso la 39ma edizione di Veranos de la Villa.

Di fronte ad un’impressionante platea di circa 15.000 persone, e alla presenza di dell’Assessora alla cultura del Comune di Madrid, Marta Rivera, del Direttore del Festival, Angel Murcia e della Direttrice dell’Istituto, Marialuisa Pappalardo , l’Orchestra formata di soli violoncelli, guidati dai musicisti di fama internazionale Giovanni Sollima ed Enrico Melozzi, ha entusiasmato il pubblico eseguendo un repertorio eclettico che ha spaziato dal classico, con brani di Vivaldi, Purcell, Boccherini, al rock, con arrangiamenti di pezzi iconici dei Pink Floyd, Nirvana e David Bowie, includendo composizioni originali di Sollima e Melozzi. A chiudere la serata, la ballerina italiana Lusymay Di Stefano, ha intepretato l’Hallelujah di Leonard Cohen, regalando al pubblico momenti di intensa emozione.

Vogliamo ringraziare la citta’ di Madrid che ha tributato un’eccezionale accoglienza al progetto e al gruppo di  violoncellisti –  in maggior parte provenienti da Italia e Spagna, ma anche da altri Paesi – che hanno avuto l’opportunita’ di vivere un’esperienza artistica ed umana unica.

Un sentito ringraziamento anche al Festival Veranos de la Villa e al Comune di Madrid che hanno accolto con grande entusiasmo la proposta di portare insieme e per la prima volta in Spagna, a Madrid, i 100 CELLOS, al punto da inserirla come evento per il gran finale della prestigiosa programmazione del Festival.

Molto piu’ di un semplice concerto, quello dei 100 CELLOS e’ un progetto collaborativo e inclusivo che ha come protagonista il linguaggio universale e senza confini della musica e l’energia del suonare insieme; per ogni concerto, ad una base di partecipanti storici del gruppo si aggiungono violoncellisti di ogni eta’ e livello musicale – includendo solisti di fama, professionisti, dilettanti e appassionati – reclutati a seguito di una chiamata pubblica. Ogni concerto dei 100 CELLOS e’, quindi, un evento unico sia per la composizione dei partecipanti che per il programma eseguito, ma ogni tappa ha un elemento comune: l’orchestra ”effimera” che si forma e’ un gruppo aperto e trasversale che si pone in stretta relazione con il luogo che lo accoglie e che si nutre dell’energia e dell’atmosfera della citta’.

Grazie ancora Madrid per aver regalato ai 100 Cellos e a questo Istituto la possibilità di realizzare un concerto mágico, pieno di energía e bellezza, che resterà a lungo nella memoria degli spettatori.

Photo credits: MatteoRovella/IIC Madrid