Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

59º JAZZALDIA | MAC Saxophone Quartet – Rosario Giuliani: The Future of Tradition

MAC saxophone Quartet_Rosario Giuliani carousel
MAC saxophone Quartet_Rosario Giuliani carousel

L’Istituto Italiano di Cultura di Madrid in collaborazione con l’Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone, la Fondazione Musica per Roma e Jazzaldia il Festival de Jazz de San Sebastián – Donostiako Jazzaldia – presenta “MAC Saxophone Quartet – Rosario Giuliani: The Future of Tradition” un eccezionale concerto jazz che si terrà il 28 luglio alle ore 19:30 presso il Museo Chillida Leku (Gipuzkoa).

Rosario Giuliani (sassofono soprano, sassofono alto) si esibirà insieme al quartetto formato da Stefano Pecci (sassofono soprano), Luis Lanzarini (sassofono alto), Alex Sebastianutto (sassofono tenore), Valentino Funaro (sassofono baritono), proponendo un progetto multidisciplinare che affonda le sue radici nel patrimonio musicale italiano, in cui l’arte dell’improvvisazione tipica del Jazz abbraccia lo stile del passato. Gli arrangiamenti originali, espressamente preparati dal Maestro Mario Corvini, metteranno in risalto sia il raffinato fraseggio di Rosario Giuliani sia i timbri accattivanti del MAC Saxophone Quartet, uno dei quartetti più ammirati per il suo impegno verso la musica del passato e l’innovazione della scuola italiana.

 

Repertorio italiano per quartetto classico e solista jazz:

Guido d’Arezzo (X-XII secolo): Ut queant laxis
Laudario di Cortona (XII secolo): Magdalena degna da laudare
Giovanni Gabrieli (XVI secolo): Canzon seconda a quattro
Giovanni Pierluigi da Palestrina (XVI secolo): Missa Brevis – Agnus Dei
Gregorio Allegri (XVI-XVII secolo): Miserere
Claudio Monteverdi (XVII secolo): Toccata e prologo di “Orfeo”
Arcangelo Corelli (XVII-XVIII secolo): Adagio, Concerto Grosso op. 6
Antonio Vivaldi (XVII-XVIII secolo): 1º movimento di “Inverno”
Gioacchino Rossini (XVII-XIX secolo): “Il barbiere di Siviglia”
Gaetano Donizetti (XIX secolo): Una furtiva lacrima di “Elisir d’Amore”

 

Il sassofonista Rosario Giuliani ha completato i suoi studi presso il Conservatorio “L. Refice” di Frosinone, ottenendo il massimo dei voti. La sua profonda passione per la musica e grande abilità tecnica lo hanno portato alla ribalta della scena jazz europea e internazionale. I critici lo descrivono come una vera rivelazione, con toni entusiastici e trionfali. Giuliani è noto per il suo fraseggio fluido e articolato, che lo collega naturalmente ai grandi sassofonisti della storia del jazz. Ha avuto numerose e prestigiose collaborazioni nell’ambito del jazz, suonando con musicisti di valore assoluto. Nel 1996 risulta vincitore del premio intitolato a Massimo Urbani e l’anno seguente dello “Europe Jazz Contest”, assegnatogli in Belgio come miglior solista e miglior gruppo; nel 2000 si aggiudica il “Top Jazz” nella categoria nuovi talenti e nel 2010 come miglior sassofonista dell’anno, risultando primo nel referendum annuale indetto della rivista specializzata Musica Jazz. Inoltre vince nel 2010 e nel 2012 il “Jazzit Awards” come miglior sax alto. Nel 2019 riceve il premio come “Ambasciatore dell’Umbria nel Mondo” assegnato durante l’edizione estiva di “Umbria Jazz 2019”. Dal 2013 è docente presso il Saint Louis College of Music di Roma e nel Dipartimento Jazz del Conservatorio di Santa Cecilia a Roma.

 

28 luglio alle ore 19:30
Museo Chillida Leku

Jauregi Bailara, 66, 20120 Hernani, Gipuzkoa
Per informazioni e biglietti: https://www.jazzaldia.eus/es/conciertos-entradas/3-federica-michisanti-quartet?ide=21145

 

Logo 59 Jazzaldia - Etzana datekin

  • Organizzato da: Jazzaldia, DonostiaKultura
  • In collaborazione con: Istituto Italiano di Cultura di Madrid, Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone, Fondazione Musica per Roma