Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Bestie di scena (Uno sguardo al mondo), Emma Dante

Nell’ambito del festival Una mirada al mundo organizzato dal Centro Dramático Nacional, l’Istituto Italiano di Cultura di Madrid partecipa alla presentazione dello spettacolo Bestie di scena di Emma Dante, che verrà ospitato dal 13 al 17 giugno presso il Teatro Valle-Inclán di Madrid.

13-17 giugno 2018 – Teatro Valle-Inclán – Plazuela de Ana Diosdado s/n (Plaza de Lavapiés, Madrid).

Orario: martedì-sabato alle ore 20:30h; domenica alle ore 19.30

Durata: 1 ora e 15 minuti.

Non è consentito l’accesso in sala dopo l’inizio dello spettacolo, salvo durante le pause, se previste.

Maggiori informazioni e acquisto biglietti: http://cdn.mcu.es/espectaculo/bestias-de-escena-una-mirada-al-mundo/

 

La stessa Emma Dante ci racconta: “Bestie di scena ha assunto il suo vero significato nel momento in cui ho rinunciato al tema che avrei voluto trattare. Volevo raccontare il lavoro dell’attore, la sua fatica, la sua necessità, il suo abbandono totale fino alla perdita della vergogna e alla fine mi sono ritrovata di fronte a una piccola comunità di esseri primitivi, spaesati, fragili, un gruppo di imbecilli che come gesto estremo consegnano agli spettatori i loro vestiti sudati, rinunciando a tutto.

Da questa rinuncia è cominciato tutto, si è creata una strana atmosfera che non ci ha più lasciati e lo spettacolo si è generato da solo. In Bestie di scena c’è una comunità in fuga. Come Adamo ed Eva cacciati dal paradiso, le bestie finiscono su un palcoscenico pieno d’insidie e di tentazioni, il luogo del peccato, il mondo terreno. Lì c’è tutto ciò che serve: La casa, la stanza dei giochi, l’odio, l’amore, il sentiero, il rifugio dove trovar riparo, la paura, il mare, il naufragio, la trincea, la tomba dove piangere i morti, i resti di una catastrofe…

Le nostre bestie non fanno altro che immaginare la scena ed è lo spettatore chi sceglie dall’inizio se accettarle o rifiutarle”.

 

 

  • Organizzato da: Centro Dramático Nacional
  • In collaborazione con: IIC Madrid, Piccolo Teatro, ENI