Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

IN SCENA A PALAZZO - Animalconcierto. Divertendoci con la musica contemporanea

Data:

06/04/2022


IN SCENA A PALAZZO - Animalconcierto. Divertendoci con la musica contemporanea

Terzo appuntamento del ciclo IN SCENA A PALAZZO il prossimo 6 aprile alle ore 20.00 con Animalconcierto. Divertendoci con la musica contemporanea, un progetto del Duo Alterno (Tiziana Scandalett,  soprano, e Riccardo Piacentini, pianforte e foto-suoni), uno dei punti di riferimento nel repertorio vocale-pianistico del Novecento e contemporaneo. Animalconcierto è un progetto del Duo Alterno che vuole invitare al sorriso, prendendo spunto dai molti brani, alcuni veri e propri capolavori, dedicati agli animali dai compositori negli ultimi cent’anni. Tra questi ci sono autori di primissimo piano come Alfredo Casella (in questo caso sui testi in romanesco di Trilussa), Cathy Berberian (con un divertente gioco tra il pianista e un’ipotetica quanto fastidiosa zanzara), Francis Poulenc (sui testi simbolisti di Apollinaire), Erik Satie (con un lavoro il cui titolo è già tutto un programma: Preludi flaccidi per un cane)… e altri ancora, forse meno noti ma perfettamente in tema e di riconosciuta qualità, come gli italiani Roberta Vacca e Riccardo Piacentini che con i loro brani, Coplas de gatos su testi di Lope de Vega e Jazz motetus X (Como un caballito de mar) su un verso di Federico García Lorca, hanno dedicato alla voce “proteica” di Tiziana, com’ebbe a definirla Quirino Principe su Il Sole 24 Ore, due piccole gemme musicali. Il primo di questi due brani racconta la storia dei due gatti innamorati Zapachilda e Marramaquiz, protagonisti di una divertente schermaglia amorosa sui versi intramontabili di Lope de Vega, mentre il secondo brano ricama un solo verso di Federico García Lorca ispirato agli emarginati neri d’America, qui paragonati al cavalluccio marino che tiembla arrinconado, con utilizzo di foto-suoni registrati dallo stesso compositore in cinque Paesi di lingua ispanica (Spagna, Argentina, Uruguay, Venezuela, Messico). Quasi un fuori programma, vista l’epoca di composizione, il capolavoro “sempreverde” di Rossini Duetto buffo di due gatti, in cui gli interpreti si trovano ancora una volta a imitare due gatti innamorati. Insomma, un percorso che in ordine di apparizione vede (e ascolta) coccodrilli, pulci, gatti, cani, zanzare, dromedari, capre, cavallette, delfini, gamberi, carpe, cavallucci marini, mosche, per tornare, in chiusura, agli amici più fedeli dell’uomo: i cani e – chi li ama lo sa – i gatti.

Con la collaborazione del Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano e la Reale Mutua Foundation.

 

Programma

  • Alfredo Casella

Da “Quattro favole romanesche” (1923)
- Er coccodrillo
- La carità
- Er gatto e er cane
(testi di Trilussa)

  • Cathy Berberian

Morsicathy (1969)
per pianoforte e zanzara

  • Francis Poulenc

Il Bestiario, o il corteggio d'Orfeo (1919)
I. Il dromedario
II. La capra del Tibet
III. La cavalletta
IV. Il delfino
V. Il gambero
VI. La carpa
(testi di Guillaume Apollinaire)

  • Riccardo Piacentini

Jazz motetus X (Como un caballito de mar) (2019, rev. 2020)
per voce apparente, flauto, pianoforte e foto-suoni
su un verso di Federico Garcia Lorca

  • Erik Satie

Quattro preludi flaccidi per un cane (1912)

  • Roberta Vacca

Coplas de gatos (2003, vers. 2019)
per voce recitar-cantante e pianoforte
(testi liberamente tratti da “La Gatomaquìa” di Lope de Vega)
Versione dedicata al Duo Alterno

  • Gioachino Rossini

Duetto buffo di due gatti (1825, rev. 2022)
per voci, flauto e pianoforte
Versione rivisitata dal Duo Alterno

 

6 aprile alle ore 20.00

Istituto Italiano di Cultura di Madrid - Calle Mayor, 86 28013 Madrid

Ingresso libero con prenotazione scrivendo a confirmaciones.iicmadrid@gmail.com e indicando nome, cognome e contatto telefonico di tutte le persone per le quali si richiede la prenotazione e nell'oggetto "6 DE ABRIL". Prenotazioni fino al 5 aprile. Non è consentito l'ingresso a spettacolo iniziato.

Verrà trasmesso in STREAMING sul canale YouTube e pagina Facebook dell'IIC Madrid

Il Duo Alterno è considerato uno dei punti di riferimento nel repertorio vocale-pianistico del Novecento e contemporaneo. Con le sue esecuzioni di oltre 70 compositori italiani viventi, dal suo debutto a Vancouver nel 1997 a oggi ha portato la musica contemporanea italiana in 63 Paesi di 5 continenti. Definito dal Washington Post “the duo with a big voice and a fine sense of comedic timing”, dal Sub-Saharan Informer “the wonderous duo”, da la Repubblica “il duo che dà voce (e piano) al Novecento italiano”, da l’Hindu di Chennai “un’esperienza elettrizzante”, ha al suo attivo più di 20 CD, tra cui 5 monografici con incisioni di Giorgio Federico Ghedini, Alfredo Casella, Franco Alfano (Nuova Era, 2000/4) e Francesco Paolo Tosti (Urania, 2017, su pianoforte Erard del 1904), la raccolta La voce contemporanea in Italia - voll. 1-6 (Stradivarius, 2005/14, con brani, spesso loro dedicati, di Abbado, Andrini, Battistelli, Berberian, Berio, Bortolotti, Bosco, Bussotti, Cage, Cattaneo, Clementi, Colla, Corghi, Dallapiccola, Donatoni, Esposito, Ferrero, Gentile, Giuliano, Guarnieri, Landini, Lombardi, Maderna, Manzoni, Morricone, Mosso, Nono, Petrassi, Pinelli, Scelsi, Sciarrino, Solbiati, Vacchi) e La voce crepuscolare – Notturni e Serenate del ‘900 (Stradivarius, 2010). Di natura sperimentale il lavoro di ricerca sulla “foto-musica con foto-suoni” che ha portato a 6 CD per sonorizzazioni museali: Musiche della Reggia di Venaria Reale, Mina miniera mia, Treni persi, Arie condizionate, Shahar (Curci, 1999) e Musiche dell’aurora, e al libro con DVD I suoni delle cose (Curci, 2011). Il Duo si è esibito in Algeria (2016/19), Argentina (1998, 2004/19), Australia (2004/8/10), Austria (2007/14/16), Azerbaijan (2014/15), Belgio (2002/5), Brasile (2012/16), Canada (1997, 2003/8/9/13/14/18), Cina (2002/7/8/10/15), Città del Guatemala (2016), Corea (2001), Croazia (2014), Danimarca (1999, 2008/16/21), Estonia (2019), Etiopia (2010), Finlandia (1998/9, 2010/15/19), Francia (2001/10/15), Germania (2007/8/9/12/13/16/17/18/21), Giappone (2006/7/16), Guatemala (2016/19), Hong Kong (2011/15/16), India (2004), Indonesia (2001/4/15), Kazakistan (2001), Lettonia (2009), Lituania (2009), Malesia (2018), Malta (2011), Messico (2019), Mongolia (2007/10), Myanmar (2018), Norvegia (1999, 2002), Olanda (2005/14), Perù (2012), Polonia (2011/12), Repubblica Ceca (2009/10/12/13), Regno Unito (2001/13), Russia (2005/9/14), Serbia (2008/10/12), Singapore (2001/2/3/10/15), Slovacchia (2015), Slovenia (2014), Spagna (2011), Stati Uniti (2000/3/5/6/7/8/9/10/12/13/14/18), Svezia (1999, 2008/15/19), Svizzera (2013), Tailandia (2015), Turchia (2005/16), Ucraina (2009), Ungheria (2011/14), Uzbekistan (1998/9), Venezuela (2012/16)... Numerose anche le performance in Italia, dal Festival MiTo di Torino alla Società dei Concerti e I Pomeriggi Musicali di Milano, l’Accademia e il Conservatorio Santa Cecilia di Roma, il Teatro La Fenice di Venezia, I Teatri di Reggio Emilia, Accademia Filarmonica, Centro La Soffitta e Teatro Comunale di Bologna, SpazioMusica di Cagliari, GAMO di Firenze, Festival Millemondi di Napoli, Curva Minore di Palermo, Amici della Musica di Modena, Pistoia, Trapani, Udine, Venezia, Musica d’oggi, Nuovi Spazi Musicali e Nuova Consonanza di Roma, ecc. Tiziana Scandaletti è docente titolare di Musica vocale da camera, Riccardo Piacentini titolare di Composizione, entrambi al Conservatorio. 

Informazioni

Data: Mer 6 Apr 2022

Orario: Dalle 20:00 alle 21:00

Organizzato da : Istituto Italiano di Cultura di Madrid

Ingresso : Libero


Luogo:

Istituto Italiano di Cultura di Madrid

1309