Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Presentazione del Premio Campiello

Data:

14/03/2018


Presentazione del Premio Campiello

Il prossimo 14 marzo l'Istituto Italiano di Cultura di Madrid in collaborazione con Confindustria Veneto ospiterà la presentazione del Premio Campiello, uno dei più importanti premi letterari italiani, istituito nel 1962 su iniziativa degli industriali del Veneto ed assegnato annualmente a opere di narrativa italiana. Alla presentazione parteciperanno Simona Vinci e Donatella Di Pietrantonio, rispettivamente Super Campiello 2016 e 2017, insieme al Presidente del Comitato di Gestione, il prof. Piero Luxardo.

Nel corso degli anni, questo importante riconoscimento ha contribuito a segnalare all’attenzione del grande pubblico numerosi autori e romanzi che hanno segnato la storia della letteratura italiana. Il successo di molte delle opere in concorso, confermato dai volumi di vendita, ne ha spesso sollecitato anche la trasposizione cinematografica. Oggi il Premio, ritenuto uno tra i più prestigiosi d'Italia e tra i più importanti nel panorama editoriale italiano, è un canale con il quale gli industriali veneti intendono offrire il loro contributo alla promozione della narrativa italiana, incentivando e diffondendo il piacere per la lettura nella consapevolezza che un premio trova la sua massima ragion d'essere nel "creare nuovi lettori".

14 marzo ore 20.00

Istituto Italiano di Cultura di Madrid - Calle Mayor, 86 - 28013 Madrid

Ingresso libero fino a esaurimento posti. Evento in italiano con traduzione simultanea.

Spazio cardioprotetto.

Non sono ammesse prenotazioni.

Non è permesso accedere agli spazi con valigie, trolley e zaini di grandi dimensioni.

Piero Luxardo, nato a Padova (1952) e residente a Venezia, è Presidente della Girolamo Luxardo S.p.A. di Torreglia (PD). È stato ricercatore confermato e successivamente professore aggregato presso l’Università di Padova, Facoltà di Lettere, Dipartimento di Italianistica. I suoi interessi scientifici hanno riguardato prevalentemente la narrativa italiana del Novecento, con oltre 90 pubblicazioni. Per circa vent’anni è stato titolare per affidamento in via continuativa dell’insegnamento di Letteratura Italiana Contemporanea (corso di laurea triennale) presso la Facoltà di Lettere dell’Università di Padova. È stato componente del Comitato di Gestione del Premio Campiello dal 2008 al 2011, e successivamente anche nell’anno 2017. Ha già ricoperto la carica di Presidente del medesimo Comitato dal 2012 al 2015.

Simona Vinci è nata a Milano il 6 marzo 1970 e vive a Budrio, in provincia di Bologna. Ha studiato Lettere Moderne all’Università di Bologna. Il suo esordio letterario risale al 1997 con Dei bambini non si sa niente (Einaudi Stile Libero), vincitore del Premio Elsa Morante 2000. Del 1999 è la raccolta di racconti In tutti i sensi come l’amore, sempre per Einaudi. Concorre al Premio Alassio Centolibri con il libro Come prima delle madri (Einaudi, 2003), finalista anche allo Strega e al Campiello. Del 2007 è Strada provinciale tre (Einaudi) e del 2009 Nel bianco (Rizzoli). Nel 2010 ha collaborato alla raccolta Sei fuori posto (Einaudi); nel 2016 esce La prima verità (Einaudi), romanzo vincitore del Premio Campiello2016, nel 2017 Parla, mia paura (Einaudi Stile Libero).

Donatella Di Pietrantonio vive a Penne, in Abruzzo, dove esercita la professione di dentista pediatrico. Ha esordito con il romanzo Mia madre è un fiume (Elliot 2011, Premio Tropea). Nello stesso anno pubblica il racconto Lo sfregio sulla rivista Granta Italia di Rizzoli. Nel 2013 pubblica il suo secondo romanzo, Bella mia, dedicato e ambientato a L'Aquila. L'opera, influenzata dalla tragedia del terremoto del 2009 e incentrata sul tema della perdita e dell'elaborazione del lutto, è stata candidata al Premio Strega ed ha vinto il Premio Brancati nel 2014. Per Einaudi ha pubblicato L'Arminuta (2017), romanzo ambientato in Abruzzo e il cui titolo è un termine dialettale traducibile in la ritornata, vincitore del Premio Campiello 2017.

 

 

Presentación del Premio Campiello

Informazioni

Data: Mer 14 Mar 2018

Orario: Dalle 20:00 alle 21:30

Organizzato da : Istituto Italiano di Cultura di Madrid

In collaborazione con : Confindustria Veneto

Ingresso : Libero


919