Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Riccardo Frizza e il Belcanto. La Cenerentola al Teatro Real

Data:

21/09/2021


Riccardo Frizza e il Belcanto. La Cenerentola al Teatro Real

Nell'ambito delle attività parallele organizzate in collaborazione con il Teatro Real di Madrid e del nostro ciclo di incontri "ITALIA ALL'OPERA", il prossimo 21 settembre alle ore 19.00 l'Istituto Italiano di Cultura di Madrid organizza l'incontro Riccardo Frizza e il Belcanto "La Cenerentola" al Teatro Real. Il Maestro Riccardo Frizza, direttore d’orchestra, in conversazione con il musicologo e critico musicale Pablo L. Rodríguez con la partecipazione del baritono Nicola Alaimo accompagnato al pianoforte da Daniela Pellegrino.

Riccardo Frizza, direttore musicale del Festival Donizetti Opera di Bergamo, recentemente premiato come miglior direttore musicale dall'Associazione Ópera XXI per “Lucia di Lammermoor” del 2019 in scena all’ABAO Bilbao Ópera, dirigerà "La Cenerentola"  al Teatro Real dal 23 settembre al 9 ottobre.

 

21 settembre ore 19.00

Istituto Italiano di Cultura di Madrid - Calle Mayor, 86 - 28013 Madrid

Ingresso libero con prenotazione scrivendo a confirmaciones.iicmadrid@gmail.com e indicando nome, cognome e contatto telefonico di tutte le persone per le quali si richiede la prenotazione. 

 

Riccardo Frizza (Brescia 1971), formatosi al Conservatorio di Milano e all’Accademia Chigiana di Siena, è considerato fra i principali direttori d’orchestra della sua generazione, particolarmente dedito al repertorio operistico italiano dell’Ottocento. È regolarmente ospite del Teatro alla Scala di Milano, del Maggio Musicale Fiorentino, del Teatro Regio di Torino, della Fenice di Venezia, dell’Opera di Roma, del Rossini Opera Festival di Pesaro, del Festival Verdi di Parma, del Macerata Opera Festival. All’estero ha diretto fra l’altro all’Opéra National de Paris, alla Lyric Opera di Chicago, alla San Francisco Opera, al Metropolitan Opera di New York, al Liceu di Barcelona e alla Bayerische Staatsoper di Monaco. Nell’ambito sinfonico è salito sul podio dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, della Gewandhaus di Lipsia, della Sachsische Staatskapelle di Dresda, l’Orchestra Sinfonica di Milano “Giuseppe Verdi”, della Mahler Chamber Orchestra, dell’Orchestra Filarmonica di San Pietroburgo, della Philharmonia Orchestra di Londra, della Tokyo Symphony Orchestra e della Tokyo Philharmonic Orchestra. Fra i suoi impegni degli ultimi anni Norma alla Lyric Opera di Chicago, Rigoletto al Liceu di Barcellona, Lucia di Lammermoor al Teatro la Fenice e I Puritani a Budapest, Falstaff al Festival Verdi di Parma, Il pirata al Teatro alla Scala, Anna Bolena a Roma, Falstaff a Dallas. Tra le produzioni dell’anno in corso vanno ricordati il Rigoletto al Maggio Musicale Fiorentino, il concerto The Three Queens con Sondra Radvanovsky al Gran Teatre del Liceu di Barcelona, La Sonnambula al Théâtre des Champs-Élysées, il concerto finale al Festival Toscanini di Parma, il Gala Belcanto al Teatro di San Carlo. Nel settembre 2021 inaugura la nuova stagione del Teatro Real di Madrid con "La Cenerentola". Dopo, è atteso all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia a Roma, all’inaugurazione con "L’Elisir d’amore" del Donizetti Opera di Bergamo, alla Wiener Staatsoper Wien, ABAO Bilbao Opera, Maggio Musicale Fiorentino, Metropolitan Opera di News York e Teatro San Carlo di Napoli. Dal 2017 Riccardo Frizza è direttore musicale del festival Donizetti Opera di Bergamo, dove ha diretto nel 2018 "Il castello di Kenilworth" e nel 2019 "Lucrezia Borgia" per la prima esecuzione della nuova edizione critica della partitura edita da Ricordi e Fondazione Teatro Donizetti. Il suo repertorio donizettiano include "Lucia di Lammermoor", "L’elisir d’amore", "Linda di Chamounix", "Maria Stuarda" (al MET con Sondra Radvanovsky), "La fille du régiment", "Lucrezia Borgia" (alla San Francisco Opera con Renée Fleming), "Roberto Devereux" (nuovamente a San Francisco), "Anna Bolena" (all’Opera di Roma).

Il 2 giugno 2021 ha vinto il Premio Ópera XXI come migliore direttore musicale. Il riconoscimento, assegnato dall’omonima associazione dei teatri, festival e stagioni stabili di Spagna, gli è stato conferito per l’eccellenza della ‘"Lucia di Lammermoor" in scena all’ABAO Bilbao Ópera nell’ottobre 2019.

 

Pablo L. Rodríguez è musicologo e critico musicale. È docente del Máster in Musicologia dell'Universidad de La Rioja, dove dirige varie tesi di dottorato e fa parte del gruppo di ricerca MECRI. Collabora come critico di musica classica e di opera con il quotidiano El País e redige rassegne di dischi e di libri per il supplemento Babelia. Collabora anche con la rivista Scherzo come editore del diario "Canon alla rovescia". È specializzato in musica sacra di corte dell'epoca Moderna, in storia dell'interpretazione musicale dei secoli XiX-XXI, i cosiddetti Opera Studies,  e in discografia. Ha collaborato con le edizioni rivisitate del New Grove Dictionary New Grove Dictionary of Music and Musicians e dell'Oxford Companion to Music.  Generalmente redige le note ai programmi delle maggiori orchestre, festival e teatri dell'opera spagnoli come, ad esempio, quelli della OCNE, del Festival di Granada e del Teatro Real. Attualmente tiene corsi di comunicazione in ambito musicale, sia presso il Teatro Real che al CaixaForum. Il suo ultimo lavoro fa parte della pubblicazione A Companion to Music at the Habsburg Courts in the Sixteenth and Seventeenth Centuries (Brill, 2020), sta lavorando a una monogafia sulla Filarmonica di Vienna per la casa editrice Galaxia Gutenberg e a una biografia su Johannes Brahms per la casa editrice Antonio Machado Libros.

 

Nicola Alaimo compie gli studi musicali a Palermo, sua città natale. Avendo vinto il concorso "Giuseppe Di Stefano" a Trapani, debutta nel '97 il ruolo di Dandini ne La Cenerentola di Rossini, ruolo che segna il suo debutto anche al Festival di San Sebastian. Frequenta l'Accademia Rossiniana di Pesaro debuttando nel ruolo di Raimbaud nel Comte Ory sotto la direzione di Alberto Zedda. L'inizio della sua carriera è segnato da importanti debutti nelle opere "Il Trovatore, Convenienze e inconvenienze teatrali, Moïse et Pharaon, Barbiere di Siviglia, Don Pasquale, Madama Butterfly, Il Viaggio a Reims, Ballo in maschera, Italiana in Algeri, l'Elisir d'amore e Don Giovanni". La sua carriera è ricca di nuovi ruoli, cantati sempre nei teatri più prestigiosi del mondo, dalla Scala al Met di New York, dal Teatro Real al Maggio Fiorentino, Ai maggiori teatri inglesi, tedeschi e francesi. Particolarmente interessante la sua collaborazione con il Rossini Opera Festival di Pesaro, di cui è diventato col passare delle stagioni artista di riferimento, interpretando con notevole successo: "La Cenerentola", "Il Barbiere di Siviglia", "Matilde di Shabran" e "Guillaume Tell", "La Gazzetta", "Il turco in Italia" e "Torvaldo" e "Dorliska". Recentemente è stato impegnato in "Adriana Lecouvreur" al Teatro Comunale di Bologna, opera movie per Rai 5 e poi al Teatro del Maggio a Firenze dove è tornato per interpretare "La Forza del Destino". Nicola Alaimo è stato insignito del prestigioso Premio Abbiati 2016.

 

Nata a Catania, Daniela Pellegrino ha compiuto gli studi musicali presso l’istituto Bellini della sua città, diplomandosi in pianoforte nell’anno 2000 con il massimo dei voti e la lode. Successivamente si è formata presso la Scuola dell’Opera di Bologna in qualità di Maestro Collaboratore. È stata maestro collaboratore e responsabile dello “Young artists program” presso il Teatro dell’opera di Dresden, teatro, quest’ultimo, con il quale intrattiene regolare collaborazione. Ha collaborato, sotto la stessa veste, con il Festival della Valle D’Itria di Martina Franca, Teatro Regio di Parma, Teatro Regio di Torino, Rossini Opera Festival, Teatro Bolshoi di Mosca, Gran Teatre del Liceu di Barcelona, Festival dei Due Mondi di Spoleto, Wexford Festival Opera, Cartagena Festival in Colombia, Donizetti Opera Festival. Dal 2013 collabora in qualità di “Chef de Chant” con il Festival de Radio France a Montpellier. Dal gennaio 2020 ha iniziato una collaborazione con il Teatro Massimo di Palermo in qualità di assistente musicale del Maestro Omer Meir Wellber, aprendo la stagione con l’opera “Parsifal” di Wagner con la regia di Graham Vick e continuando con “Don Giovanni” di Mozart. Agli studi musicali ha affiancato quelli universitari, laureandosi con il massimo dei voti in Lingue e Letterature straniere presso l’Ateneo catanese. I prossimi mesi la vedranno impegnata, oltre che al Teatro Real di Madrid per “La Cenerentola”, al Festival Donizetti di Bergamo e alla BBC Orchestra di Londra per “L’Elisir d’Amore”.

 

 

 

 

 

Informazioni

Data: Mar 21 Set 2021

Orario: Dalle 19:00 alle 20:00

Organizzato da : Istituto Italiano di Cultura di Madrid

In collaborazione con : Teatro Real de Madrid

Ingresso : Libero


Luogo:

Istituto Italiano di Cultura di Madrid

1244