Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Proiezione del film "La linea gialla - Bologna, 2 agosto" e Incontro con Matteo Fantuzzi e Giulia Romano

Data:

19/10/2017


Proiezione del film

Nell'ambito della XVII Settimana della Lingua Italiana nel Mondo, l’Istituto Italiano di Cultura di Madrid in collaborazione con la Scuola Italiana di Madrid organizza la proiezione del film "La linea gialla - Bologna, 2 agosto", per la regia di Nene Grignaffini e Francesco Conversano e prodotto dal quotidiano La Repubblica e da Movie Movie. Alla proiezione farà seguito l'Incontro con Matteo Fantuzzi, autore del poemetto in ebook La stazione di Bologna, e Giulia Romano, digital editor di Feltrinelli Zoom.

La proiezione fa parte del nuovo progetto dell'IIC Madrid, il Festival diffuso di poesia e scrittura "I quattro elementi", con un'edizione pilota dedicata alla Terra, anche nella sua declinazione di rapporto col territorio, la città, l'origine.

 

19 ottobre ore 11.30

Scuola Italiana di Madrid - Aula Magna

Calle Augustín de Betancourt, 1 - 28003 Madrid

Ingresso libero fino a esaurimento posti.

 

Scheda del film

Regia di Nene Grignaffini e Francesco Conversano

Da un’idea di Aldo Balzanelli

Soggetto e sceneggiatura di Emilio Marrese

Con Valentina Lodovini, Olga Durano, Irene Marescotti, Bob Messini, Tommaso Ramenghi e Rolando Ravello e con l’amichevole partecipazione di Francesco Guccini.

Prodotto da La Repubblica e MovieMovie

Alla Strage di Bologna sono state dedicate decine di libri, canzoni, documentari, inchieste, ma non è mai stata ascoltata la voce delle vittime. “La linea gialla” è il racconto onirico di una vita negata. Quella di Angela Fresu, la più piccola delle 85 vittime della bomba fascista esplosa il 2 agosto del 1980 alla stazione di Bologna. Cosa sarebbe successo se invece...?

Una favola moderna piena di grazie e leggerezza nel suggestionarte e nel coinvolgere. Senza rinunciare alla verità storica grazie anche alle potenti immagini d’archivio.

La stazione di Bologna di Matteo Fantuzzi

È lì che si comprende / il senso di una strage, / quando il silenzio avvolge e copre / senza scelta e senza distinzione / come la gente attorno a una stazione / che prende il treno per lavoro / o per le ferie, a inizio agosto / di mattina, come sempre.

Matteo Fantuzzi

Matteo Fantuzzi è nato nel 1979 a Castel San Pietro Terme (Bologna), e vive a Lugo di Romagna, in provincia di Ravenna. Ha pubblicato Kobarid (Raffaelli 2008, Premio Camaiore Opera prima, Premio Penne Opera prima). Suoi testi sono apparsi su molte riviste tra cui “Nuovi Argomenti”, “Il Verri”, “Yale Italian Poetry”, “Italian Poetry Review”, “Gradiva” e antologie tra cui Jardines Secretos. Antologa de la joven poesa italiana (Sial 2009) e Poeti italiani del Duemila (Palomar 2011). Scrive sulle pagine online del quotidiano "L'Unità”.

 

Giulia Romano, digital editor di Feltrinelli Zoom

Feltrinelli Zoom è la prima collana esclusivamente digitale di Giangiacomo Feltrinelli Editore. Libri che prima non si potevano fare. Libri piccoli solo per le loro dimensioni e il loro prezzo, contenuti brevi totalmente inediti o editi in raccolte più ampie, che si guadagnano un posto proprio, individuale e specifico, per merito della loro straordinaria qualità.

 

 

dmfem8rx4aahjpk

 

dmf0mvhw0aalyh3

 

Informazioni

Data: Gio 19 Ott 2017

Orario: Dalle 11:30 alle 13:30

Organizzato da : Istituto Italiano di Cultura di Madrid

In collaborazione con : Scuola Italiana di Madrid

Ingresso : Libero


893